Le diverse cotture del riso a chicco lungo asiatico

0
93

Nella cucina indiana asiatica più in generale, si usa moltissimo il riso. È alla base della dieta di tute le popolazione e il paesaggio agricolo è caratterizzato dalle risaie, realizzate anche sui terreni collinari grazie a dei terrazzamenti. Il riso diventa un piatto principale con l’aggiunta di spezie, carne e verdure. In alternativa alla carne, si può aggiungere del pesce, o meglio ancora dei gamberi. I gamberetti sono spesso inclusi nei piatti indiani assieme alle solite spezie e verdure come paperoni, pomodori, fagiolini, ceci etc. Il riso in bianco diventa il perfetto accompagnamento dei secondi piatti a base di pollo, agnello, pesce, etc. Spesso infatti questi piatti hanno una deliziosa salsa da mangiare con il riso che si può cuocere in diversi modi, come scopriremo di seguito.

Bollito

Il riso a chicco lungo non è adatto per preparare dei risotti perché privo di amido. Si può cuore in acqua bollente salata per circa 10 minuti. È il metodo più facile per cuocere il riso tipo basmati o Jasmine, che si differenzia per esser molto profumato.

Al vapore

Un altro sistema che si usa per cuore il riso è a vapore. Si mette il riso ancora crudo nella vaporiera e la si mette sopra a un pentolone di acqua che bolle. Assieme al riso possono esser messi a cuocere altre preparazioni, come gli involtini in foglia o i panini al latte tipo bao vietnamiti. Tra i chicchi di riso si possono mettere delle spezie secche come una stecca di cannella o delle bacche di cardamomo che rilasceranno il loro aroma.

In pentola

Infine, il riso può esser cotto in una pentola antiaderente. Si versa una tazza di riso per persona a cui corrispondono due tazze di acqua bollente. Anche questa volta si possono aggiungere delle spezie secche o anche in polvere per aromatizzare il riso. Se si aggiungono zafferano e curcuma, il riso avrà una colorazione arancio intensa. Si chiude con il coperchio e si lascia cuocere. Alla fine, l’acqua sarà evaporata e il riso soffice e perfetto per accompagnare i piatti delle cucina indiana.

Se desideri avere ulteriori approfondimenti, vai su www.ristoranteindianoroma.eu

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here